MACCHIE PROVOCATE DA LACRIMAZIONE ECCESSIVA

Macchie da lacrimazione eccessiva in un Cavalier King

Le macchie bruno-rossastre che si formano in seguito a una eccessiva lacrimazione sono un problema per molti Cavalier King.

Dopo una visita dal veterinario oculista per stabilire che non ci siano patologie alla base della lacrimazione, si può ricorrere a dei prodotti, sia per via interna che per uso topico, per evitare la macchiatura del pelo o per rimuovere macchie già esistenti.

Per uso interno:

integratore-natural-tear-stain-powder-angels-eyes

Angels’ Eyes 

E’ una polvere da aggiungere al pasto che ne garantisce la scomparsa.

Trattandosi di un prodotto per uso interno, che viene assunto per via orale è bene prima di usarlo consigliarsi con il veterinario

Ordine online: AMAZON

DESCRIZIONE DEL PRODOTTO

Integratore per facilitare la rimozione di macchie da lacrimazione e a contrastare gli inestetismi del pelo bianco. Si aggiunge direttamente nel cibo: è una formula naturale, non sono aggiunti coloranti alimentari, grano, mais soia che potrebbero avere causare difficoltà di digestione.

Formato da 30 grammi.

Può essere aggiunto in acqua o nel cibo: altamente solubile.

Aiuta a rimuovere le macchie di lacrimazione, con un uso regolare in 3-5 settimane. Previene inoltre le macchie future.

Made in USA: tutti gli ingredienti sono prodotti negli Stati Uniti.

Ingredienti attivi: Cranberry powder, oregon grape root, marshmallow root.

N.BAnni fa avevo contestato l’uso di Angels’ eyes per il suo contenuto di tilosina, ma non si trattava di questo prodotto, questo è tutto naturale, leggete gli ingredienti.

Ingredienti inattivi: 100% fegato di pollo

Gusto pollo o patata dolce ( su ordinazione )

Per uso topico:

sharzamSuper Whitening gel della 1AllSystem

Un’ottima soluzione e prevenzione per le macchie gialle è il “Super Whitening Gel”; questo gel naturale agli enzimi ha il potere, con un’applicazione quotidiana, di ristabilire il colore naturale del mantello, inoltre rende il pelo impermeabile così la lacrima scivola via senza corrodere il pelo.Per ottenere buoni risultati occorre essere scrupolosi nella sua applicazione: iniziare ad applicare il gel a pelo pulito (ad esempio dopo il bagno oppure dopo uno shampoo anche locale sulla zona da trattare), applicare un velo di gel sulla macchia e fare attenzione che il cane non si lecchi per almeno 20 minuti (questo non perché il gel fa male al cane, ma perché se lo lecca lo porta via e i risultati non arrivano), dopo ogni 3 applicazioni, lavare la zona trattata con un po’ di shampoo oppure a secco con il Self Rinse Shampoo e continuare con le applicazioni quotidiane. Anche quando la macchia sarà sparita continuare con alcune applicazioni alla settimana per evitare che la macchia si formi di nuovo; infatti il gel rende il pelo impermeabile così ad esempio la lacrima scivola via senza intaccare il pelo. Il numero di applicazioni necessarie a risanare il colore naturale del pelo, dipendono da quanto è grave la macchia (cioè quanto è corroso il pelo dalle acidità) ecco perché bisogna insistere con le applicazioni fino a quando il pelo non è tornato sano. Non va utilizzato su manti scuri perché essendo a base di enzimi il pelo nero diventa grigio.

Per ottenere risultati migliori consiglio di lavare la zona da trattare prima di ogni utilizzazione, lasciare asciugare il pelo e quindi applicare il gel.

Ordine online: Taku Boutique


Come rimedio casalingo si può usare la fecola di patate, da mettere sotto l’occhio con un pennellino, non va sciacquata. Aiuta a tenere l’occhio asciutto e sbianca senza irritare oppure un velo di Pasta Fissan, stando bene attenti ad evitare il contatto con gli occhi.


skin gel

Per evitare l’irritazione della cute, far scivolare le lacrime e preservare il pelo dalle macchie è ottimo anche Skingel

Lo potete ordinare in farmacia


 

Cosa provoca queste macchie antiestetiche sotto gli occhi?

La colpa è del Lisozima!

Questo enzima scoperto nel 1922 da Fleming, espleta un’azione antimicrobica, grazie alla capacità di idrolizzare i peptidoglicani che costituiscono la parete batterica (la parola lisozima deriva dal greco: liso = che taglia e   zimo = enzima). In seguito alla lesione di questa struttura meccanicamente resistente, la cellula batterica richiama acqua fino a scoppiare.

Non a caso, il lisozima viene abbondantemente secreto nelle regioni corporee maggiormente esposte al contatto con patogeni (cavo orale e congiuntiva).

Il lisozima ha però anche un’altra azione, “scioglie” il pigmento che colora il pelo e il colore marroncino che vediamo non è altro che il colore naturale del pelo, particolarmente evidente nei cani con mantello bianco.

La stessa macchiatura marrone può formarsi sotto la bocca ed è dovuta alla salivazione.

Cosa stimola una salivazione abbondante?

  • Il cibo, soprattutto l’aspettativa del cibo
  • la nausea
  • Lo stress ( contatto con altri cani, odori particolari e lo stress propriamente detto, cioè quando il cane è a disagio)

Asciugare le parti bagnate dalla saliva, se possibile pulirle con un panno bagnato, in modo da non permettere al lisozima di rimanere troppo tempo a contatto con il pelo è indispensabile

Il mio consiglio

Per cercare di smacchiare il pelo potete  pulire la zona con acqua, poi cospargetela con fecola di patate ( quella per dolci ).

Per distribuirla bene, pelo e contropelo, usate uno spazzolino da denti morbido. Si lascia agire per un minuto, poi con lo stesso spazzolino si spazzola bene.

Pulire tutti i giorni, se possibile anche più volte al giorno, specialmente dopo i pasti.
Non fa miracoli, ma se eseguito costantemente attenua la macchiatura del pelo.

Questo è l’unico rimedio praticabile nella zona vicino la bocca. Non usate sostanze che potrebbero essere tossiche se leccate. Super Whitening gel della 1AllSystem non è tossico, ma in questa zona è meglio ricorrere a rimedi naturali.


Non solo macchie antiestetiche, talvolta anche lesioni cutanee provocate dalla lacrimazione eccessiva

Se con la lacrimazione il pelo sotto l’occhio rimane costantemente bagnato la pelle va incontro a macerazione con formazione di lesioni cutanee.
Come prevenzione è indispensabile isolare la zona per impedire alle lacrime di giungere a contatto con la cute.
I prodotti anti macchia fungono anche da isolanti, oppure si può usare il citato Skingel, anche ungere la zona con vaselina bianca può andar bene.
Una volta formata la lesione è invece necessario portare il cane dal veterinario per la prescrizione di una terapia disinfettante e cicatrizzante.

Ringrazio S. Gardiman per la concessione della foto usata per l’anteprima, M.Delfini e A.Sarre per le foto pubblicate nell’articolo.

Ti potrebbero interessare


Se l’articolo ti è piaciuto, condividilo!


SU DI ME

Ciao, mi chiamo Cristina, farmacista, ma da anni dedico ogni istante del mio tempo libero a studiare questa dolcissima razza.
Ringrazio Francesco Di Pietro, proprietario dell’allevamento Domus Aventina, per aver avuto fiducia in me, per avermi affidato 3 meravigliosi Cavalier King e per i tanti insegnamenti che mi ha dato in questi anni, insegnamenti che sono stati la base sulla quale si è sviluppata la passione per questa razza meravigliosa.


Correlati nella categoria Occhi

  • La salute degli occhi e le malattie più frequenti
    Le malattie più frequenti che possono colpire l’occhio del cane. Come applicare un collirio o una pomata oftalmica.
  • Occhio a ciliegia
    Cos’è e a cosa serve la terza palpebra? Cosa succede e cosa fare quando prolassa la sua ghiandola.
  • Oculopatie di origine genetica
    Oculopatie di origine genetica che si presentano più frequentemente nei Cavalier King Charles Spaniel
  • La vista del cane
    I cani vedono in modo diverso dall’uomo, vediamo quali sono queste differenze…
  • Lacrime artificiali
    Indicazioni e varie tipologie di lacrime artificiali a seconda delle componenti lacrimali deficitarie. Sostituti lacrimali con e senza conservanti.